E’ uscito “Higher truth”, il quinto album da solista di Chris Cornell.
Dopo una tribolante carriera, fatta di band (Sondgarden, Temple of the Dog, Audioslave) e prove da solo, sembra che Cornell abbia trovato definitivamente (si spera) la sua dimensione musicale: Il rock acustico.
“Higher truth” è il seguito dI “Euphoria Morning”, primo lavoro solista di Cornell pubblicato nel ’99, e recentemente ridato alle stampe sotto il nome originario e voluto dall’artista “Euphoria Mourning”, che ribalta totalmente l’accezione positiva del titolo iniziale.
In questo album prodotto Brendan O’Brien, si respirano gli anni ’90, dove l’artista si è espresso al meglio. Il suono, pur poggiandosi di base sulle chitarre non amplificate, varia nei diversi brani, come si evince dal primo singolo “Nearly forgot my broken heart”, da“Murderer of blue skies” con l’assolo elettrico finale, o dal crescendo finale col piano in “Let your eyes wander”.
Ma il punto forte, rimane sempre la voce, espressiva, potente e mai sguaiata, una delle più belle di sempre nel Rock.

 “HIGHER TRUTH” – TRACKLIST

Nearly forgot my broken heart
Dead wishes
Worried moon
Before we disappear
Through the window
Josephine
Murderer of blue skies
Higher truth
Let your eyes wander
Only these words
Circling
Our time in the universe

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »