N E W

N E W

N E W

N E W

N E W

N E W

Da venerdì 6 settembre è arrivato in tutte le radio, in digital download e su tutte le piattaforme streaming “Io Sono Bella”, il nuovo singolo di Emma Marrone scritto per lei da Vasco Rossi, insieme a Gaetano Curreri, Gerardo Pulli e Piero Romitelli, e prodotto da Dardust.

Io sono bella” è un brano grintoso ed energico, che fa risaltare l’attitudine Rock della cantautrice salentina. Un’istantanea scattata dagli autori che rappresenta la Emma di oggi: una donna determinata, coraggiosa e libera di essere se stessa. Il brano è stato registrato a Los Angeles, proprio nello stesso studio, lo Speakeasy Studio, in cui Vasco ha registrato i suoi ultimi album.

IO SONO BELLA - Testo (Lyrics) e Cover (Singolo)

Fammi godere adesso
Solo per un istante
Io mi accontenterò
E ti amerò durante
Vorrei gridare qui
Dammi l’estate sempre
Ma poi capisco che
Tu non puoi darmi niente

Io sono bella, sono bella, sono bella, sì
Ma non mi frega niente
Io sono bella, sono bella, sono bella, sì
Io sono bella sempre

Ti direi
Sono stanca di essere come mi vogliono tutti
Sono stanca di vivere come vorrebbero gli altri
Se vuoi restare va bene, va bene

Fammi sfogare qui
Che non posso da nessuna parte
Non mi vergogno di
Di confessartelo all’istante

Io sono bella, sono bella, sono bella, sì
Ma non mi frega niente
Io sono bella, sono bella, sono bella, sì
Io sono bella sempre

Ti direi
Non mi devi ripetere quello che dicono tutti
Non mi devi convincere che non sei uno dei tanti
Se vuoi restare va bene
Basta solo che, basta solo che poi
Tu sparisca e comunque
Non voglio niente da te
Da ricordare neanche, neanche, neanche

Fammi godere adesso
Solo per un istante
Fammi godere adesso

Io Sono Bella - Emma (Cover)

La cover del singolo è stata realizzata da Emilio Tini che attraverso un’immagine iconica racconta la sua personale visione di Emma.

N E W

Gli Easy Funk sono online con il video di “Quello Che Vorrei”, il nuovo singolo disponibile in tutte le radio, store e piattaforme digitali da venerdì 13 settembre.

Il brano è una vera e propria denuncia sullo stato attuale delle condizioni climatiche, tema per altro molto caro ed enfatizzato dai media negli ultimi tempi grazie all’impegno della giovane Greta Thunberg.

Il surriscaldamento globale, l’inquinamento e l’inciviltà, sono tra i principali temi affrontati nella canzone.

Il video che accompagna il brano, diretto da Leoluca Iacoviello, ci mostra lo scenario descritto nel testo attraverso gli occhi di un bambino.

«Nonostante venga rappresentato uno scenario apocalittico – racconta il regista – alla fine si intravede un messaggio di speranza. Resta in ogni caso una grande e sola domanda ancora oggi senza risposta: che mondo lasciamo ai nostri figli?».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »