Margherita Vicario è online con il video di “Giubbottino”, il primo singolo uscito su Island Records/Universal Music Italia, rilasciato il 17 gennaio.

Il brano è stato scritto da Margherita insieme a DADE (Davide Pevarello) e Dardustroduzione.

«“Giubbottino” – ha raccontato l’artista – è per tutte le parole che mi sono strozzata in gola con i miei amori, amanti, uomini. Per tutti quelli che fanno i fighi con i giubbottini e gli occhiali da sole. Per quelli che sembrano interessati e interessanti, ma in realtà non ti vedono e non ti ascoltano. E non riescono a entrare in contatto profondamente, anche solo per una notte magari, ma profondamente. Giubbottino è una cavalcata, divertente e imperfetta, molto meglio di un porno. È una canzone perfetta per iniziare questi anni ‘20 del 2000 perché sarà il decennio delle donne, per questo mi permetto di dire loro la mia».

Francesco Coppola ha diretto il videoclip scritto insieme a Martina di Matteo.

“GIUBBOTTINO” – Testo (Lyrics) e Cover (Singolo)

Sia chiaro che quello che dico
Che faccio, che scrivo, che penso
A te forse non ti piace
Ma allora com’è che non cambi canale?
Se senti una donna parlare per cinque minuti d’amore
E la cosa non ti da pace
Vuoi uscire e ti cambi mutande
Chiedi da bere, cerchi consigli
Ed eviti quelle che vogliono figli
Ma sotto sotto sei come un biscotto
Il problema è più grosso

Tu al tuo uomo digli tutto (tutto)
Ti farà godere il doppio (doppio)
Ogni piccolo dettaglio (ogni piccolo dettaglio)
Si trasformerà in un sogno

E non è come in un porno
Porco mondo, è molto meglio
E non è come in un porno, ah
È molto meglio
E non è come in un porno
Porco mondo, è molto meglio
L’hai mai visto bene un porno?
Spacca il cervello

(Voglio farlo da te)
(Farlo sempre da te)

È inutile, spegni la luce, riaccendi la luce
Ma forse è lei che non ti piace
L’odore, le stelle, la giacca di pelle
Non devi guardare le foto la notte
Le donne, le botte, rovinano l’estate
L’America è alle parte
Troppo latte poi troppo porno
Mamma mi drogo ma non ogni giorno
Eppure c’ho i soldi
Ti giuro, ne ho molti

Tu al tuo uomo digli tutto (tutto)
Ti farà godere il doppio (doppio)
Ogni piccolo dettaglio (ogni piccolo dettaglio)
Si trasformerà in un sogno

E non è come in un porno
Porco mondo, è molto meglio
E non è come in un porno, ah
È molto meglio
E non è come in un porno
Porco mondo, è molto meglio
L’hai mai visto bene un porno?
Spacca il cervello

(Voglio farlo da te)
(Farlo sempre da te)

Ti fa stare male
Se non ti metti il giubottino che ti pare
Chiudi la bocca, con quei denti mi fai orrore
E se mi parli degli occhiali è da cafone

E non è come in un porno
Porco mondo, è molto meglio
No, non è come in un porno, ah
È molto meglio
E non è come in un porno
Porco mondo, è molto meglio
L’hai mai visto bene un porno?
Spacca il cervello

(Voglio farlo da te)
(Farlo sempre da te)

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »