All New Can Hit! #87

All New Can Hit! #87

Le novità di questa settimana! (Selection by Tony Musicali)

Foo Fighters – “NO SON OF MINE”

Ligabue – “MI CI PULISCO IL CUORE”

MI CI PULISCO IL CUORE - Testo (Lyrics) e Cover (Singolo)

[Strofa 1]
Con questa luna ruffiana
Che ne vuole ancora
E batte la strada
Con il tuo odore
Mi ci pulisco il cuore
Per un po’
Se vuoi ci puoi giocare ancora
E questo sole di aprile
Che scioglie il rancore che sembra che chiunque
Sappia dove stare
Mi ci pulisco il cuore
Ti dirò
Ho ancora tutto da imparare

[Ritornello]
Finché tiene il cuore
Ci vediamo in giro
Con le tue paure
Con le mie
Con le tue paure
L’han chiamato vivere

[Strofa 2]
Con questa musica leggera
Che non la puoi pesare
E non puoi mica dirle
Dove deve andare
Mi ci pulisco il cuore
Che se vuoi
Se vuoi ti ci potrai specchiare
E se è il pensiero che conta
Grazie per davvero
Ti ci sei messa tutta
Dentro quel pensiero
Mi ci pulisco il cuore
Per un po’
Ci puoi comunque rimanere

[Ritornello]
Finché tiene il cuore
Ci vediamo in giro
Con le tue paure
Con le mie
Con le tue paure
L’han chiamato vivere

[Strofa 2]
Con il risveglio perfetto
Con te che sai baciare
E il letto disfatto
E il resto ad aspettare
Mi ci pulisco il cuore
Finché avrò ancora un cuore da pulire

[Ritornello]
Finché tiene il cuore
Ci vediamo in giro
Con le tue paure
Con le mie
Con le tue paure
L’han chiamato vivere
L’han chiamato vivere
L’han chiamato vivere

Mi Ci Pulisco Il Cuore - Ligabue (Cover)

CNCO – “DEJARÍA TODO”

Luis Fonsi, Zé Neto & Cristiano, Thyy – “POR ISSO QUE EU BEBO”

Bianca – “CAPITA ANCHE A ME”

Ellise – “BUBBLEGUM BRAIN”

Flo Milli – “ROARING 20S”

Rancore, Margherita Vicario – “EQUATORE”

EQUATORE - Testo (Lyrics) e Cover (Singolo)

[Strofa 1: Rancore]
Un venerdì in aeroporto fermo a Nizza
Tu stavi sotto le piramidi di Giza
Avevo sabbia sulla lingua a Teheran
Io quando ti cercavo in Cina, tu eri a Taiwan
Ho fatto a botte con i gechi come a Gibuti
Tu che salivi sulla Luna a Teotihuacan
Io navigavo ad Alicudi, tu Filicudi
Tu stavi alle Champs-Élysées quando ero ad Amsterdam
Ti rivelerò il mistero mio
Sottovoce qui nei tropici
Potrò cambiare emisfero io
Non gireranno al contrario i miei vortici
Io mentre ero a Fushun, tu Suzaka
Ero in Zimbabwe, tu in Zambia, a Lusaka
Io stavo in Madagascar, tu a Kaapstad
Ero una foglia che volava verso Bagdad

[Pre-Ritornello: Rancore]
E tu sei come vento, tempesta in te
Io sono come una forеsta, una guerra in me
Ci siamo chiusi in un cerchio con una linеa
Per dopo chiederci con cosa confina

[Ritornello: Margherita Vicario, Rancore & Margherita Vicario]
Cercami nelle parole
Il vento è una voce che va dove vuole
Corre veloce oltre la fine, oltre ogni limite
Siamo nati all’opposto, ci vediamo tra poco
Ci mescoleremo soltanto a due passi dall’equatore, a due passi dall’equatore
Tu sei sull’Oceano Pacifico, io nella foresta dell’Ecuador
Insieme a due passi dall’equatore, a due passi dall’equatore
Incontriamoci all’equatore

[Strofa 2: Rancore]
Era domenica, io sono stato sulle isole Galápagos
Fino a Quito, Portorico
Risalito poi a Chicago, sono andato in Laos
Arrivato prendo il volo per il Mozambico
Luna piena, era lunedì
Si vedeva anche il Taj Mahal
Tu come vento, eri un fiume di
Polvere magica negli occhi, kajal
Io sono sceso in Antartide, quasi Atlantide
Ho ballato con i diavoli in Tasmania
La luce della Tanzania, il tuo velo blu
Io sono in Transilvania, tu a Malibù

[Pre-Ritornello: Rancore & Margherita Vicario, Rancore]
E tu sei come vento, tempesta in te
Io sono come una foresta, una guerra in me
Ci siamo chiusi in un cerchio con una linea
Per dopo chiederci con cosa confina (Cosa confina)

[Ritornello: Margherita Vicario, Rancore & Margherita Vicario]
Cercami nelle parole
Il vento è una voce che va dove vuole
Corre veloce oltre la fine, oltre ogni limite
Siamo nati all’opposto, ci vediamo tra poco
Ci mescoleremo soltanto a due passi dall’equatore, a due passi dall’equatore
Tu sei sull’Oceano Pacifico, io nella foresta dell’Ecuador
Insieme a due passi dall’equatore, a due passi dall’equatore
Incontriamoci all’equatore

[Bridge: Rancore, Margherita Vicario, Rancore & Margherita Vicario]
Io pensavo di seguirti, ma è un’illusione
Tu eri come un soffio sopra una foglia
Cercavamo di creare comunicazione
Sembravamo quasi un uomo ed una donna
Ci mescoleremo come il nero e il bianco
Ruberemo solo un punto l’uno dall’altro
Questo vento è veloce, io lo so come
Arrivare in nuovi luoghi di cui non so il nome

[Ritornello: Margherita Vicario, Rancore & Margherita Vicario]
Cercami nelle parole
Il vento è una voce che va dove vuole
Corre veloce oltre la fine, oltre ogni limite
Siamo nati all’opposto, ci vediamo tra poco
Ci mescoleremo soltanto a due passi dall’equatore, a due passi dall’equatore
Tu sei sull’Oceano Pacifico, io nella foresta dell’Ecuador
Insieme a due passi dall’equatore, a due passi dall’equatore
Incontriamoci all’equatore

Equatore - Rancore e Margherita Vicario (Cover)

The Pretty Reckless – “AND SO IT WENT”

Teddy Swims – “MY BAD”

Emanuele Aloia – “L’URLO DI MUNCH”

Leah Belle Faser – “SECOND-HAND STORE”

Quintino feat. Harrison First – “BAD BEES”

Circa l'autore

Tony Musicali

Musicante a metà. Sono nato sulla Terra in Italia ma, adesso vivo sulla Luna. In compagnia della mia radio, osservo, ascolto e seguo tutto quello che accade nel mondo della Musica. Quelli che vivono di questa meravigliosa arte, sono davvero tanti e seguirli tutti è davvero un’ardua impresa. A chiunque canti o suoni, a chiunque abbia inciso un nuovo disco o realizzato un video, sappi che appena possibile, parlerò anche di te! Parola di Tony Musicali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SELENA GOMEZ

Revelación - Selena Gomez (Cover)

REVELACIÓN

TICKET FOR LIVE

ALBUM IN USCITA

CLASSIFICA TOP ALBUM

Translate »
Share This