N E W

Vinicio Capossela ha condiviso online il video de “Il Povero Cristo”, canzone che anticipa il nuovo album “Ballate Per Uomini E Bestie”, in uscita il 17 maggio.

Il video scritto da Miriam Rizzo e Vinicio Capossela e diretto Daniele Ciprì, vede la partecipazione di Enrique Irazoqui, il celebre Gesù de “Il Vangelo Secondo Matteo” di Pier Paolo Pasolini, Marcello Fonte, Palma d’Oro a Cannes 2018 per “Dogman” e Rossella Brescia.

La clip è stata girata a Riace, in Calabria, con le scenografia di Gianluca Salomone e i costumi di Grazia Colombini.

IL POVERO CRISTO - Testo (Lyrics) e Cover (Singolo)

Il povero Cristo
È sceso dalla croce
Per prima cosa ha preso
La condizione atroce:
Amar la vita è vivere
Ed essere felici
Amar la vita è vivere
Sapendo di morire

Ma invece di un fratello
Vedere nel suo simile
Il primo da affogare
Sebbene un po’ più debole

Il povero Cristo
Ha visto com’è l’uomo
Che, povero cristo
Mangia verza e patate
Intanto chi gli è sopra
Si gode ori e alloro
E ammucchia per sé solo
Ricchezze smisurate

Ma appena gliele ha tolte
Non divide in uguaglianza
Ma del padrone apprende
Il pensiero e l’arroganza

E intanto nel mondo
Una guerra è signora della Terra

Il povero Cristo
È sceso dalla croce
Si è messo sulla strada
E va ascoltando voci
C’è chi lo tira a destra
Chi lo spoglia a sinistra
Tutti lo voglion primo
Nella loro lista
Ma piuttosto che da vivo
A dare il buon ufficio
È meglio averlo zitto
E morto in sacrificio

E intanto nel mondo
Una guerra è signora della Terra
E intanto nel mondo
Una guerra è signora della Terra

Il povero Cristo
È sceso dalla croce
E cristo come era
Ha incontrato l’uomo
Aveva un paio di baffi
E un coltello da affilare
Lo sguardo torvo
Non smetteva di sfilare
Gli ha detto: “Cristo, spostati
E lasciami passare
Non voglio sentir prediche
Ho già molto da fare”

E intanto nel mondo
Una guerra è signora della Terra

Il povero Cristo
È sceso dalla croce
E ha visto che per l’uomo
Non può esserci unità
Una cosa sola
Cattiva oppure buona
Ma pezzi frantumati
Come è stato creato

Dovrà sempre mentire
A chi gli sta vicino
Perché c’ha dentro il cuore
Le stanze di un casino

E intanto nel mondo
Una guerra è signora della Terra
E intanto nel mondo
Una guerra è signora della Terra

Il povero Cristo
È tornato sulla croce
Con il dono che
A tutti qui ha portato:
La Buona Novella
Dove per scritto è messo
“Ama il prossimo tuo
Come fosse te stesso”

Ma troppo era difficile
Forse anche oltre l’umano
Così si è ritirato
All’uomo ha rinunciato

Una veste di silenzio
Si è cucito addosso
Il povero Cristo
Tace, grida all’uomo
A più non posso

N E W

Offset ha pubblicato online il video di “Clout”, brano realizzato in collaborazione con la moglie Cardi B e presente sull’album “Father Of 4” pubblicato il 22 febbraio 2019.

Il video diretto da Daniel Russell, in cui primeggiano i colori giallo e nero, ci mostra i due che “flexano” tra camere di specchi, motoseghe che tagliano torte e montagne di limoni.

CLOUT - Testo (Lyrics)

[Intro: Offset]
Diamonds on fleek
Bitch, I ain’t talking about the heat, oh
Put it on, streets
We straight out the streets
We straight out the streets
Straight out the streets to a penthouse

[Pre-Chorus: Offset]
Straight out the streets to a penthouse, Miami beach (Yayo)
Niggas talk crazy on tweets (Who)
They don’t want it ‘cause I come to defeat (They don’t wanna)
I peep, these niggas all sweet (Weak)
Bamboo sticks all in the Jeep (Brr, brr)
There’s a new weirdo every week (Weirdo)
Get the whip, put it up for my seats (Put it up)
No cure for the IG disease (No cure)

[Chorus: Offset]
Do anything for clout (Anything)
They do anything for clout (Anything)
Do anything for clout (Anything)
They do anything for clout (Clout)
Do anything for clout (Clout, do this, woo woo)
They do anything for clout (Anything)
Do anything for clout (Hey)

[Verse 1: Offset]
Bitch, watch your mouth (Watch it)
Bitch, stay in your place (Place)
Bitch, get out the way (Move)
My bitch on your ass, Kim K (Yeah)
No disrespect (Nah)
The nigga be tripping, but we love Ye (He tripping)
Swapping our cars with my bitch
I bought her the Lambo she bought me the Wraith (Swappin’)
Practice, practice, practice make perfect
Nigga, it’s never too late (Never, never, never)
I took the ssss outta the snake (I took the soul out the snake)
Did not see the bills up out of the bank (Racks)
The blog and the media fake (They fake)
Shorty DM me, I’m straight (I’m straight)
I’m not gon’ bite on the bait (Nah)
Sippin’ on toxic waste (Mud)
On the low with your bitch and it’s great (On the low)
Mask on her face, Jason
Run to the set, we in shape (Show)
If I go broke she gone leave, escape (She gone)
I put two mill in the safe just in case, don’t go my way (no cap)
My kids gotta have money, not just me (Facts)
That’s selfish (It’s selfish)
Oh, I took the crown off the king like Mike did Elvis (Oh, I took it)
Ooh, the world is wild, he dying
Don’t lie, that don’t help him (World is wild)
Ooh, your bitch want to eat up the drip, and you cannot help it

[Pre-Chorus: Offset]
Straight out the streets to a penthouse, Miami beach (Yayo)
Niggas talk crazy on tweets (Who)
They don’t want it ‘cause I come to defeat (They don’t wanna)
I peep, these niggas all sweet (Weak)
Bamboo sticks all in the Jeep (Brr, brr)
There’s a new weirdo every week (Weirdo)
Get the whip, put it up for my seeds (Put it up)
No cure for the IG disease (No cure)

[Chorus: Offset]
Do anything for clout (Anything)
They do anything for clout (Anything)
Do anything for clout (Anything)
They do anything for clout (Clout)
Do anything for clout (Clout, do this, woo woo)
They do anything for clout (Anything)
Do anything for clout (Hey)

[Verse 2: Cardi B]
Look, whole lotta people need to hear this (Facts)
It’s a lotta names on my hit list (Bap, bap)
Mouth still say what it wants to (Woo)
Pussy still wet like a big bitch (Facts, facts)
I should run a whole blog at this rate (Phew)
They using my name for clickbait (Clickbait)
Bitches even wanna start fake beef (Fake beef)
To sell their little weave and a mixtape
They know I’m the bomb, they ticking me off
Saying anything to get a response
I know that mean they traffic is low
Somebody just gotta practice to launch
So fuck being tamed, I’d rather be wild
Bitches is Brandy, they wanna be down
Soon as these bitches got something to sell
They say my name, say my name, Destiny Child
Everybody wanna be lit, everybody wanna be rich
Everybody wanna be this, if I was you, I’d hate me bitch
Read my rhymes, nigga, suck my dick
All of that talk and I’m calling it out
Public opinions from private accounts
You not a check, then you gotta bounce
I got the drip, come get an ounce
They do anything for clout (Clout)
Do anything for clout (Whoo)
Bitches is mad, bitches is trash (Errr)
Oscar the Grouch (Grouch)
Seeing me win, they gotta hurt
Ooh, ooh, ouch
Said when they see me, what they gon’ do?
Bitch, not from the couch, bah

[Chorus: Offset]
Do anything for clout (Anything)
They do anything for clout (Anything)
Do anything for clout (Anything)
They do anything for clout (Clout)
Do anything for clout (Clout, do this, woo woo)
They do anything for clout (Anything)
Do anything for clout

N E W

Dal 12 aprile via INRI (Artist First), è disponibile in radio, nei digital stores e sulle piattaforme streaming “Mandela”, il nuovo singolo della cantante e attrice romana Margherita Vicario.

Il brano anche se in maniera ironica e spensierata, affronta il tema del razzismo e della diffidenza verso lo straniero.

Il video che accompagna il brano è diretto da Ivan Cazzola.

MANDELA - Testo (Lyrics) e Cover (Singolo)

[Intro]
Yawn, madonna che schifo che ho fatto
Madonna, e vabbè
Mi son svegliata con un mal di testa
Madonna che festa
Peccato che il pirla mi ha detto di tornare a dormire a casa mia
Che tristezza
Non capivo un cazzo
Il tipo ha fatto il giro più lungo col taxi
Mi ha fatto la cresta
Ma che stronzo
Ma poi c’è lo sconto
Cioè una donna sola dopo le 10
Paga meno del dieci percento del conto
E il tassinaro dovrebbe aspettare
Davanti al palazzo, davanti al portone
A vederti entrare che giri la chiave
Che testa di cazzo

[Strofa]
Sola sola
Non mi ricordo a che ora
Nella notte buia
Io non ho paura
Anche se la sera guardo giù per terra perché sai non sembra
Ma qui c’è una guerra
Non è che temo gli indiani oppure i rumeni
Quelli che dormon per strada
Il più delle volte sono i più sereni
A volte li fermano i carabinieri
Ma se fermano me
Che ho bevuto non proprio del tè
Magari son bionda e parlo anglais
E son cazzi amari, cazzi in divisa
Oh cazzo che sfiga
Questa è l’Italia che odia l’indiano che mette benzina

[Pre-ritornello]
Buongiorno signorina ma quanto sei bela, miscela?
Lascia mancia, cosa fai stasera?
Ti darei un morso sembri una mela aggiungo cannella
Nu poco di zucchero
E buto in padela
Piacere Mandela

[Ritornello]
Manila, Praga, Tirana, prendi la metro scendi a L’Avana
Sorridi Mandela che questo è il tuo posto
Messina, Guadalajara, dal Vaticano fino ad Ankara
Sorridi Mandela che questo è il tuo posto
Pechino, Lima, Lubjiana, da Gioia Tauro vai in Guatemala
Sorridi Mandela che questo è il tuo posto
Brasilia, Copacabana, ceni a Milano dormi a Tijuana
Sorridi Mandela che questo è il tuo posto

[Post-ritornello]
Mi fermo un momento
Guardo il cielo sul tempio
E m’immagino un viaggio
Ti vedo contento sorrido e riparto

[Pre-ritornello]
Buongiorno signorina ma quanto sei bela, miscela?
Lascia mancia, cosa fai stasera?
Ti darei un morso sembri una mela aggiungo cannella
Nu poco di zucchero
E buto in padela
Piacere Mandela

[Ritornello]
Manila, Praga, Tirana, prendi la metro scendi a L’Avana
Sorridi Mandela che questo è il tuo posto
Messina, Guadalajara, dal Vaticano fino ad Ankara
Sorridi Mandela che questo è il tuo posto
Pechino, Lima, Lubjiana, da Gioia Tauro vai in Guatemala
Sorridi Mandela che questo è il tuo posto
Brasilia, Copacabana, ceni a Milano dormi a Tijuana
Sorridi Mandela che questo è il tuo posto

[Post-ritornello]
Mi fermo un momento
Guardo il cielo sul tempio
E m’immagino un viaggio
Ti vedo contento sorrido e riparto
E si è alzato il vento
Me ne vado un po’ a zonzo
è un quartiere del mondo
Sorridi Mandela che questo è il tuo posto

[Outro]
Manila, Praga, Tirana, nasci in Angola, muori in Padania

Mandela - Margherita Vicario (Cover)

N E W

E’ uscito “Con Te” (Sorry Mom!), il nuovo singolo della band Pop Punk modenese Out For Summer. Il brano racconta l’incontro di due persone che decidono di seguire l’alchimia e la chimica che pian piano viene a crearsi nel corso della loro conoscenza. I due innamorati arrivano così a condividere ogni cosa della loro nuova vita insieme, sostenendosi a vicenda e superando uniti anche momenti difficili.

N E W

Arisa pubblica online il video di “Una Nuova Rosalba In Città”, title track del suo sesto album in studio, pubblicato l’8 febbraio 2019 dalla Sugar Music.

Il brano, prodotto da Matteo Cantaluppi, è firmato dal duo Pop Viito (Vito Dell’Erba e Giuseppe Zingaro), fenomeno della nuova “scena indie” italiana con oltre 15 milioni di streming, grazie all’album d’esordio Troppoforte”.

La stessa Arisa ha dichiarato: «E’ il brano manifesto dell’album. I Viito hanno avuto l’incredibile capacità di leggermi nel profondo dandomi la possibilità di raccontarmi liberamente così come sono, una Rosalba nuova, più consapevole, non diversa».

UNA NUOVA ROSALBA IN CITTA' - Testo (Lyrics) e Cover (Singolo)

Quando sono stanca
Non so rispondere a nessuna domanda
Dove siamo? Che ore sono? Che anno è?
Oggi ho la faccia stanca
Quella di chi non la farà franca
Tu mi guardi e mi chiedi
Cosa siamo io e te?

Scusa, lo so che siamo stati bene
Succede spesso, ma sai che non conviene
Cambiare tutto adesso solo per questo
E usa più cura nelle cose che dici
Lo so che siamo amanti, ma siamo anche amici
Andiamo avanti solo se siamo felici

Se mi perdi e poi non mi ritrovi
Accendi la radio, eccomi qua
C’è un nuovo fiore, un nuovo arcobaleno
Una nuova Rosalba in città

Se mi perdi e poi non mi ritrovi
Accendi la radio, eccomi qua
C’è un nuovo fiore, un nuovo arcobaleno
Una nuova Rosalba in città

Siamo in una stanza
Stretta come il tempo che ci avanza
Per amarci senza chiederci “Perché?”
Non sono una bugiarda
Ti dico che sto bene adesso, guarda
È solo che l’abitudine non fa per me

Oggi ho deciso di cambiare strada e venire lo stesso
Poi mi sono persa, nella mia testa mi sono ritrovata
Meglio così, abbasso la guardia e non ci penso più
E se ci sei tu che mi aspetti, che ti innamori anche dei miei difetti

Se mi perdi e poi non mi ritrovi
Accendi la radio, eccomi qua
C’è un nuovo fiore, un nuovo arcobaleno
Una nuova Rosalba in città

Se mi perdi e poi non mi ritrovi
Accendi la radio, eccomi qua
C’è un nuovo fiore, un nuovo arcobaleno
Una nuova Rosalba in città
Una nuova Rosalba in città

Se mi perdi e poi non mi ritrovi
Accendi la radio, eccomi qua
C’è un nuovo fiore, un nuovo arcobaleno
Una nuova Rosalba in città

Se mi perdi e poi non mi ritrovi
Accendi la radio, eccomi qua
C’è un nuovo fiore, un nuovo arcobaleno
Una nuova Rosalba in città
Una nuova Rosalba in città
Una nuova Rosalba in città

Se mi perdi e poi non mi ritrovi
Accendi la radio, eccomi qua
C’è un nuovo fiore, un nuovo arcobaleno
Una nuova Rosalba in città

Una Nuova Rosalba In Città - Arisa SaM

N E W

Daniele Silvestri è online con il video del suo nuovo singolo “Prima Che”, estratto dal suo prossimo album in studio “La Terra Sotto I Piedi”, in uscita il 3 maggio per Sony Music.

La clip è stata realizzata da Roberto Biadi.

PRIMA CHE - Testo (Lyrics) e Cover (Singolo)

Se potessimo tornare
Al ricordo che hai di me
Alle cose come sono
O come erano prima di distruggerle
Prima che

Se potessimo scappare
Dall’idea che avrò di te
E riprenderci le mani
Con la voglia di tenerle il più possibile
Se riuscissimo a trovare ancora quell’ingenuità
Che ti fa sentire anche a casa, anche non avendola
E, senza sforzo, fingere di non sapere già
Com’è che andrà

Se sapessimo guardarci con un po’ di gelosia
Quella sana, quella semplice
La paura che si possa facilmente andare via
E cercare di stupirsi e poi arrabbiarsi
E poi lasciarsi, senza mai riuscirci
E farsi dei discorsi, giuro, assurdi
Per poi ritrovarsi stretti, che non ti lascerò mai
Capisci mai

Se anche fossimo sicuri
Che la colpa è stata solo mia
Cambierebbe qualche cosa
O resterebbe solo il peso
Della tua malinconia?
E cercheresti ancora, ancora
O scapperesti via?

Se potessimo tornare
Al ricordo che hai di me
Alle cose come erano
Prima che

Prima Che - Daniele Silvestri (Cover)

N E W

I Måneskin sono sbarcati in rete con il video del loro nuovo singolo “L’Altra Dimensione”, già certificato disco d’Oro, tratto dall’album “Il Ballo Della Vita” (Sony Music Italy).

Il brano scritto da Damiano David intreccia tra loro sonorità Pop francese di nuova generazione, lo stile gipsy e il flamenco. I tre mondi si uniscono in una grande festa che celebra la bellezza della vita.

Il video è stato diretto da YouNuts! (Antonio Usbergo & Niccolò Celaia), per Borotalco.tv.

L'ALTRA DIMENSIONE - Testo (Lyrics)

[Strofa 1]
E adesso giuro faccio le valigie
Scappo via in un’altra dimensione
Son stanco delle vostre facce grigie
Voglio un mondo rosa, pieno di colore
Voi comprate amore con le carte Visa
Con le facce intrise, sì ma di sudore
E adesso, giuro, faccio le valigie
Scappo via dalla dolce

[Ritornello]
Marlena, Marlena, sì portami a ballare stasera
Marlena, Marlena, sì portami a ballare stasera
Marlena, Marlena, sì portami a ballare stasera
Marlena, Marlena, sì portami a bailar

[Strofa 2]
Amico mio devi essere felice
Perché il nuovo mondo sta per arrivare
E non c’è taglio, non c’è cicatrice
Che questa passione non possa curare
Ti elevi dalla polvere come fenice
Son risorto ed ho imparato anche a volare
Soltanto perché ho fatto le valigie
Ed ho baciato la dolce

[Ritornello]
Marlena, Marlena, sì portami a ballare stasera
Marlena, Marlena, sì portami a ballare stasera
Marlena, Marlena, sì portami a ballare stasera
Marlena, Marlena, sì portami a bailar
Il ballo della vita
Il ballo della vita
Il ballo della vita
Il ballo della vita
Il ballo di

[Outro]
Marlena, Marlena, sì vienimi a parlare
Ti prego Marlena, Marlena, io ti starò ad ascoltare
Ti prego Marlena, Marlena, insegnami a lottare
Ti prego Marlena, Marlena, sì portami a bailar
Il ballo della vita
Il ballo della vita
Il ballo della vita
Il ballo della vita
Il ballo di Marlena

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »