E’ “Rabbia” il nuovo singolo di Samuel Romano in rotazione radiofonica dal 2 dicembre.

Il brano scritto con Michele Canova che ha collaborato anche nell’intera produzione del disco a Los Angeles, è accompagnato dal video ufficiale girato a Venezia da Cosimo Alemà e prodotto da Borotalco insieme a Bmovie Italia e 9.99 Films.

Dopo l’ottimo riscontro (prima posizione della classifica dell’airplay radiofonico italiano) ottenuto con il primo singolo “La Risposta”, l’ascolto di questo nuovo brano accresce sempre di più l’attesta da parte dei fans per l’uscita del primo album da solista di Samuel.

Il frontman e voce dei Subsonica, racconta così il suo brano: “Due universi paralleli che convivono. Una coppia, due entità divise per struttura fisica ma in continua ricerca l’uno dell’altro. Comprendersi a volte è facile, altre volte risulta impossibile ma c’è sempre qualcosa che unisce, che fa superare i blocchi, che ci spinge ad accettare le differenze biologiche. Diventa bellissimo comprendere che a volte litigare è indispensabile. Una storia comune, un’incomprensione, una macchina, una passeggiata, una lite la tempesta e poi la quiete, l’amore. Questo è quello che c’è in questa canzone”.

“Rabbia” – Testo (Lyrics) e Cover (Singolo)

Cosa c’è che non va
Quando guardi dritto e non mi parli
E se vuoi stiamo qua
Aspettando passi ancora un altro temporale

Tutto frana sotto colpi impercettibili
E i tuoi pensieri ora sono inamovibili
Cosa c’è che non va
Quando gli occhi si assottigliano così

Ed è bellissimo comprendere
Che tutto questo ora diventa indispensabile
E che io posso solo arrendermi
E sorridere di te
Cosa c’è, lo vedrai
Quando il silenzio ti disarma
Le mie colpe sono anche discutibili
E le ha riempite di veleno per nasconderti
Cosa c’è lo vedrai

Perché è bellissimo convivere
Con quello che ora sembra veramente inutile
Perché io posso sono arrendermi
E sorridere di te

E se vuoi resto qua
Aspettando che ritorni la voglia di ricominciare
E lo sai tornerà il momento in cui ti pentirai

Ed è bellissimo comprendere
Che tutto questo ora diventa indispensabile
E che io posso solo arrendermi
E sorridere di te

Perché è bellissimo convivere
Con quello che ora sembra veramente inutile
Perché io posso sono arrendermi
E sorridere di te
E sorridere di te

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »